PALAZZO SIFOLA

Nella parte più alta del borgo medievale si trova il Palazzo baronale dei Sifola di Trani, appartenuto precedentemente alla casata di Sanseverino da Bisignano, potente famiglia patrizia napoletana.risalente al ‘500, rimase proprietà della famiglia fino all’abolizione della feudalità nell’agosto del 1806, anno in cui i beni dei Sifola vengono ceduti o acquistati da privati.

Oggi è un palazzo gentilizio che ha un vincolo di fido monumentale. L’impianto attuale è quello pressoché originario: il palazzo presenta una corte centrale con vari ingressi alle abitazioni.  Sulla facciata principale, che si sviluppa lungo via Garibaldi, si trovano degli archi ad ogiva in questa zona tipici dell’architettura araba e dell’architettura del XVI secolo.  

Il palazzo, simbolo del potere temporale, gode di una vista privilegiata sulla valle dell’Agri e sulle Murge di Sant’Oronzo. Costruito nel punto più alto del paese, a metri 682 sul livello del mare, si trova di fronte al luogo dove un tempo sorgeva la chiesa di San Lorenzo, in un rituale consueto di spartizione degli spazi più importanti e simbolici, tra potere temporale e religioso.

GALLERY

GALLERY 360° 

Scopri gli altri punti di Interesse di San Martino

Prosegui il tuo percorso a SAN MARTINO