PALAZZO MANZONE

Posto a ridosso della chiesa e dell’ex convento dei Frati Minori Osservanti, lungo via Croce, principale arteria del borgo di San Martino, Palazzo Manzone conserva ancora oggi l’impianto e i caratteri costruttivi dell’epoca di costruzione.

La pianta dell’edificio ha una forma quadrata e si sviluppa su due livelli: il piano nobile è costituito da ambienti ampi e comunicanti tra loro, con un salone affrescato con motivi geometrici e floreali. Il piano terra, adibito a stalle e depositi, è caratterizzato da archi, volte e soffitti in legno.

L’ultimo erede della famiglia fu il medico Luigi Manzone che nel 1881 sposò la poetessa Teresina De Pierro, anch’essa appartenente a una nobile famiglia san martinese, e insieme emigrarono a Buenos Aires, in Argentina, per inseguire le idee repubblicane con le quali era stato cresciuto. Si stabilirono nella città di San Isidro dove il dottore divenne presidente della Società Italiana di Soccorso, dopo essersi distinto nell’attività di aiuto alla popolazione bisognosa.  

GALLERY

GALLERY 360° 

Scopri gli altri punti di Interesse di San Martino

Prosegui il tuo percorso a SAN MARTINO